Chi sono


Ho un chiodo fisso: la comunicazione. Soprattutto quando è comunicazione di crisi, quando le cose non funzionano, quando c’è dissenso e ci sono discussioni che rischiano di sfociare in litigi: quegli “errori” sono preziosi e ci dicono qualcosa sul nostro modo di entrare in relazione, di conoscere, di essere. Mi sono laureato in filosofia e questo è un bene: la comunicazione è una cosa troppo seria per lasciarla solo ai comunicatori. Senza spocchia però, anche perché faccio parte della categoria: sono giornalista e mi occupo di comunicazione digitale come social media manager.

Gestisco gli account social di alcune trasmissioni, in particolare Superquark (Rai1) e La Grande Storia (Rai3). In passato mi sono occupato di comunicazione in ambito istituzionale, sociale e culturale dove ho maturato soprattutto esperienze di dialogo, di confronto e di gestione di comunicazione di crisi.

Sono assegnista di ricerca presso il Dipartimento di lettere e filosofia dell’Università di Firenze con una ricerca su “Comunicazione, informazione e conoscenza nella società digitale iperconnessa”. Insegno “Comunicazione politica e globalizzazione” (Facoltà di Scienze della comunicazione), “Reti e social media” e “Etica della comunicazione” (Facoltà di Psicologia)  presso l'Università Telematica Internazionale Uninettuno. Sono tutor del Master in Pubblicità, Comunicazione e Creazione di Eventi presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Firenze. Sono cultore della materia “Intelligence, web e terrorismi” presso il Dipartimento di Filosofia e Scienze sociali dell’Università di Perugia.

Tengo corsi e conferenze sugli aspetti antropologici della comunicazione, sulle discussioni online e sulla comunicazione di crisi. Ho dedicato a questi temi un volumetto: La disputa felice. Dissentire senza litigare sui social network sui media e in pubblico (Franco Cesati, 2017). Recentemente ho scritto a 4 mani con Vera Gheno un testo sull’etica della comunicazione online: Tienilo acceso. Posta, commenta, condivisi senza spegnere il cervello (Longanesi, 2018).

Sono presidente del comitato scientifico di #InspiringPR il Festival delle relazioni pubbliche che si svolge a Venezia ogni anno, organizzato da Ferpi Triveneto.

In questo blog raccolgo ciò che scrivo, in particolare coltivo una #guidasocial su come stiamo online, ma soprattutto teorizzo la #disputafelice: la necessità di imparare a comunicare facendosi capire innanzitutto e soprattutto da chi ha opinioni diverse e non è d'accordo.

 View Bruno Mastroianni's profile on LinkedIn




2 commenti:

  1. Ecco un blog sintetico che vorrei per ogni candidato politico che descrive qualità competenza e professionalità

    RispondiElimina
  2. Grazie. Troppo buono. Ci sono blog anche molto migliori...

    RispondiElimina