Le novità di documentazione.info

sabato 1 dicembre 2012


La morte di Savita. Un caso mediatico contro l'Irlanda pro life?

di Giovanni Vassallo, 29 novembre 2012
La recente morte per setticemia di Savita Halappanavar, dentista indiana di 31 anni, incinta di 17 settimane, a cui è stato negato l’aborto, ha spinto alcuni media britannici e irlandesi a esigere dal governo una riforma della legge sull’aborto. Il fatto che la polemica sia stata impostata su una critica alla morale cattolica non ha fondamento: la Chiesa infatti insegna da sempre che è moralmente ammissibile prestare cure a una madre in pericolo di vita, anche se queste provocano indirettamente la morte del nascituro. 
 

Violenza sulle donne. Il ruolo della pornografia

22 novembre 2012
A pochi giorni dalla Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, fissata per il 25 novembre, La Stampa  ha pubblicato un'intervista al medico Vincenzo Puppo, del Centro Italiano di Sessuologia.
Si fa riferimento ad un recente studiodella University of Georgia che tra le altre cose collega la pornografia con i comportamenti violenti degli uomini contro le donne.

In Canada a rischio la libertà d'opinione sul matrimonio

22 novembre 2012
Uno studio del prof. Bradley Miller della Princeton University e alla Western University dell’Ontario riportato da Tempi illustra come in Canada a 10 anni dalla legalizzazione del matrimonio omosessuale si sia creata una situazione di illibertà di opinione e di educazione sui temi della famiglia e del matrimonio. Qui riportiamo in sintesi alcuni risultati dello studio:
- i genitori non hanno la possibilità di protestare contro processi educativi fondati su una visione positiva del matrimonio omosessuale, possono soltanto spostare i figli in una scuola privata;

Nessun commento:

Posta un commento