Escrivá e la teologia dell'asinello

venerdì 6 gennaio 2012

di Julián Card. Herranz, 
Presidente emerito del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi, 
Il Sole 24 Ore,  6.1.2012


Nell'anno appena cominciato la Chiesa celebrerà il 50° anniversario del Concilio ecumenico Vaticano II, del cui insegnamento sulla spiritualità del laicato è stato un "pioniere" (lo affermò Giovanni Paolo II nel proclamarlo santo) il fondatore dell'Opus Dei San Josemaría Escrivá (che nacque il 9 gennaio 1902). Ho avuto la fortuna di convivere e lavorare con lui per più di vent'anni. Dio lo scelse, ha ribadito Benedetto XVI nel benedirne la statua nella basilica di San Pietro, «per annunciare la vocazione universale alla santità e all'apostolato nella Chiesa». 

Tutto ciò mi riporta alla memoria e al cuore (al ri-cordo) un episodio avvenuto nell'udienza privata che Papa Wojtyla mi concesse nel 1984... LEGGI TUTTO

Nessun commento:

Posta un commento